Riscaldamento Ambienti - Tecno Solar srl

Cerca




Vai ai contenuti

Menu principale:

Energia Solare > Solare Termico > Circolazione Forzata
Autoproduzione Acqua Calda ed Integrazione Riscaldamento  Ambienti

1. è necessario che l’abitazione sia dotata di un sistema di riscaldamento a bassa temperatura, realizzato solitamente tramite i cosiddetti pannelli radianti (tubi sotto il pavimento o nelle pareti in cui scorre acqua a 30-35°C: essendo tale temperatura inferiore a quella corporea non si hanno assolutamente problemi di circolazione alle gambe).

2. la copertura percentuale del fabbisogno di energia termica richiesta per il riscaldamento della casa è tanto maggiore quanto più grande è la superficie dei pannelli solari e la dimensione del serbatoio. Non è normalmente possibile riscaldare una casa al 100% coi pannelli solari:una caldaia è sempre necessaria, ma la presenza del sistema solare permette un consumo molto minore di gas o gasolio.


Il serbatoio solare (A) contiene al suo interno (a “bagnomaria”) un secondo serbatoio a forma di fungo, contenente l’acqua destinata agli usi sanitari. L’acqua in cui è immerso il serbatoio “a fungo” va invece nei tubi del riscaldamento a pavimento (B), riuscendo a riscaldare gli ambienti. Quando il sistema solare non è sufficiente interviene la caldaia tradizionale, che in ogni caso consumerà molto meno gas o gasolio.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu